Progettazione, produzione e applicazione lenti a contatto su misura.

Processo produttivo

In questa sezione vengono presentate le diverse fasi di lavorazione di una lente a contatto.
Sbozzatura
La produzione inizia con la fase di sbozzo del bottone.
Si utilizzano bottoni in materiale plastico di diametro 12.70 mm e spessore 5 mm e si procede con l’eliminazione del materiale in eccesso.

Tornitura interni
La prima fase di tornitura prevede il taglio della superficie interna inserendo i dati di raggio base, zona ottica, diametro e sollevamento al bordo.
Il bottone viene collocato nella pinza del tornio e si effettua il taglio.

Lappatura interni
Dopo la tornitura della superficie interna, si procede con la lappatura della superficie stessa tramite supporti in gomma con superficie convessa avente lo stesso raggio dello sbozzo.
Terminata la lappatura si verifica la qualitŕ ottica della superficie interna.

Tornitura esterni
La seconda fase di tornitura prevede il taglio della superficie esterna.
Dopo aver misurato lo spessore centrale, al fine di ottenere lo spessore finale desiderato, s'incolla lo sbozzo sul supporto e si procede al taglio inserendo i dati di sagittale, raggio base, potere, spessore totale, diametro totale e indice di rifrazione.

Lappatura esterni
Alla tornitura della superficie esterna segue la lappatura, posizionando il supporto completo di lente sul perno rotante di una lucidatrice.
Successivamente si effettuano i controlli finali, che prevedono la verifica del raggio di curvatura, potere e qualitŕ della superficie.

Lente finita
In caso di lente rigida gas-permeabile, si procede con una detersione chimica.
In caso di lente morbida, si effettua l'idratazione in soluzione salina.

Filmato che riassume le varie fasi di lavorazione di una lente a contatto.